Pala e Sonda Ortovox

Vogliamo presentarvi due articoli che ci auguriamo con tutto il cuore non dobbiate mai usare, ma che per frequentare l’ambiente montano durante la stagione nevosa sono assolutamente obbligatori! I modelli in questione sono la pala Pro Alu III e la Sonda Alu 320+PFA entrambi prodotti da Ortovox.  Ovviamente, la nostra non è stata una prova sul campo dettata dalla necessità di utilizzo ma solamente un test materiali fatto durante una gita di sci alpinismo.

Cominciamo dalla pala, nella nostra amatoriale esperienza quello che abbiamo imparato è che lo strumento in questione debba avere tre caratteristiche fondamentali: trasportabilità, resistenza, funzionalità. Durante la prova e la gita è stato possibile saggiare tutte e tre le caratteristiche, lo strumento è composto da un solido manico e che si inserisce con un sistema molto agile nella sezione adibita allo scavo il tutto è in alluminio molto molto leggero. E’ presente una parte gommata antiscivolo e la possibilità di attaccare la pala alla sommità del manico per un utilizzo in stile “piccozza” in caso di neve particolarmente dura. Possiamo quindi dire che la leggerezza dei materiali e il manico telescopico rispondo alla prima caratteristica elencata precedentemente. La fabbricazione in alluminio inoltre rende lo strumento veramente resistente, anche la sensazione durante la prova è stata quella di una pala che andava oltre la possibilità di utilizzo in quel contesto. Una volta chiusa nello zaino lo spazio occupato è veramente minimo rispetto ad altre pale della categoria ed il peso veramente irrisorio. Funzionalità durante l’uso veramente altissima.

Passando alla sonda, strumento fondamentale per identificare la profondità a cui si trova il travolto, abbiamo scelto una delle lunghezze maggiori che si trovano sul mercato: 320cm. Materiale di costruzione sempre alluminio come la pala, che garantisce leggerezza, possiamo dire che pur essendo lunga dai 60 agli 80 cm in più rispetto alle sue colleghe grazie al sistema di ripiegamento e al materiale la differenza di peso non si nota molto. Ortovox per un’apertura veloce ha ideato il sistema di tensionamento PFA, molto simile a tutti i brand. Lanciando la sonda e tenendola dal manico attraversato dal cavo d’acciaio e tirandola si “monta” acquisendo la sua rigidità. Il tempo per questa operazione è stato cronometrato e possiamo quantificarlo in 4″, decisamente veloce. Sistema di blocco della sonda in modalità aperta abbastanza semplice, spostando il blocco alla sommità del manico il cavo d’acciaio rimane teso nella posizione. Sono inoltre presenti tacche su ogni segmento della sonda per segnare la misura della profondità in cm, molto molto utile in caso di reale necessità. Complessivamente sono due strumenti di altissima qualità e cura nella costruzione e scelta dei materiali e di conseguenza anche molto costosi, forse a volte eccessivamente costosi più per la funzionalità che ricoprono che per un valore reale intrinseco.

Perchè SI

  • Qualità dei materiali
  • Funzionalità di altissimo livello

Perchè No

  • Costo elevato

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s